AMARO FOLETTO PROIBITO 30% CL.50
Cerca
Close this search box.
AMARO FOLETTO PROIBITO 30% CL.50

AMARO FOLETTO PROIBITO 30% CL.50

Codice Articolo: 3820

12 disponibili

L’Amaro Proibito di A. Foletto è una poesia gustativa che cattura l’anima e il fascino della Lombardia. Questo amaro artigianale incarna la tradizione secolare della produzione di amari, offrendo un viaggio sensoriale attraverso i sapori e gli aromi unici della Lombardia.

note di degustazione

Aspetto: Alla vista si presenta con un colore ambrato intenso e luminoso, che suggerisce profondità e ricchezza. La sua trasparenza invita ad esplorare la complessità dei suoi aromi.

Olfatto: Al naso offre un bouquet aromatico coinvolgente e avvolgente. Le note balsamiche sono evidenti, con sentori di erbe officinali che evocano i profumi delle colline italiane. L’aroma fresco e invitante invita a un’esperienza sensoriale unica.

Gusto: In bocca è un’esplosione di sapori complessi ed equilibrati. Inizia con una freschezza vibrante, seguita da un’amaro deciso e avvolgente che persiste nel palato. Le note balsamiche e officinali conferiscono profondità e complessità al liquore, lasciando un retrogusto evocativo e appagante.

abbinamenti gastronomici

Per apprezzare appieno la complessità dell’Amaro Proibito Foletto, si consiglia di servirlo freddo, sotto i 15°, come digestivo a fine pasto. La sua raffinatezza lo rende inoltre ideale per esaltare cocktail innovativi, offrendo un tocco di classe unico.

Foletto dal 1850

la cantina

Specifiche

L’Amaro Proibito di Achille Foletto viene prodotto seguendo un processo artigianale che rispecchia la tradizione italiana nella produzione degli amari.

Il processo inizia con la selezione accurata delle erbe aromatiche e delle spezie, provenienti principalmente dalle colline e dalle montagne del Veneto e di altre regioni italiane. Queste erbe vengono raccolte a mano e lasciate essiccare lentamente per preservare al meglio i loro aromi e sapori naturali. Queste erbe e botaniche sono: angelica, lavanda, camomilla, menta piperita, genziana, primula, genzianella, scorze di limoni e arance del lago di Garda.

Una volta essiccate, le erbe e le botaniche vengono macerate in alcol puro per un periodo di tempo che può variare da alcune settimane a diversi mesi, a seconda della ricetta e della complessità desiderata per l’amaro. Durante questo processo di macerazione, le erbe rilasciano lentamente i loro oli essenziali e composti aromatici, conferendo al liquore il suo caratteristico profumo e gusto.

Dopo la macerazione, la miscela viene distillata lentamente in alambicchi tradizionali, che permettono di estrarre e concentrare al meglio gli aromi delle erbe e delle spezie. Questa fase è essenziale per ottenere un liquore dall’aroma e dal sapore bilanciati e complessi.

Infine, l’amaro viene diluito con acqua purificata fino a raggiungere la gradazione alcolica desiderata, e eventualmente zuccherato con sciroppo di zucchero naturale per ottenere il giusto equilibrio di dolcezza. Una volta completato il processo di produzione, l’Amaro Proibito viene imbottigliato con cura, pronto per essere gustato e apprezzato dai veri amanti degli amari italiani.

In un’epoca segnata da incertezze e oscurità, nasce un capolavoro di speranza e resistenza: l’Amaro Proibito Foletto. Creato nel 1943 da Achille Foletto, un farmacista botanico con il grado di tenente presso l’ospedale militare di Riva sul Garda, questo elisir non è solo un liquore, ma un messaggio in bottiglia che attraversa i tempi.

Lasciati ispirare

consigliati per te