TEQUILA TISCAZ SILVER 35% CL.70
Cerca
Close this search box.
TEQUILA TISCAZ SILVER 35% CL.70

TEQUILA TISCAZ SILVER 35% CL.70

Codice Articolo: 6464

143 disponibili

La Tequila Tiscaz Blanco è un’autentica espressione della tradizione messicana, una bevanda che cattura lo spirito e l’essenza delle agave blu coltivate nelle terre fertili di Jalisco. Questa tequila è una poesia in bottiglia, una celebrazione dell’arte della distillazione e dell’orgoglio messicano.

note di degustazione

Aspetto: Alla vista si presenta di colore trasparente scintillante.

Olfatto: Al naso offre un bouquet di aromi freschi e vibranti, con note di agave, agrumi freschi e una leggera sfumatura di erbe aromatiche. È un profumo che anticipa un’esperienza gustativa entusiasmante.

Gusto: In bocca è un inno alla freschezza e alla vivacità. Il gusto è dominato dall’agave, con sentori di agave cotta al forno, pepe nero e una nota delicata di lime. La sua struttura è equilibrata e piacevolmente secca. Il finale è pulito e invita a un altro sorso.

abbinamenti gastronomici

La Tequila Tiscaz Blanco è perfetta per cocktail classici come il Margarita o il Tequila Sunrise, in cui la sua freschezza e la purezza dei sapori si sposano magnificamente con gli altri ingredienti. Ma può anche essere gustata da sola, in un brindisi all’orgoglio messicano e all’arte della tequila.

Tiscaz

la cantina

Specifiche

La tequila Tiscaz inizia con la coltivazione di agave blu (Agave tequilana Weber) nelle fertili terre di Jalisco, in Messico. L’agave viene coltivata per molti anni prima di essere pronta per la raccolta. Le piante mature vengono raccolte manualmente. Le loro piñe, il cuore dell’agave, vengono quindi tagliate e cotte in forni di pietra o autoclavi a vapore. Questo processo converte gli amidi dell’agave in zuccheri fermentabili. Dopo la cottura, le piñe cotte vengono schiacciate o triturate per estrarre il succo ricco di zuccheri, noto come mosto. Il mosto viene quindi trasferito in serbatoi di fermentazione, dove i lieviti naturali o aggiunti vengono aggiunti per convertire gli zuccheri in alcol. Questo processo può durare diversi giorni e produce un liquido con un basso contenuto alcolico chiamato “mosto fermentato”. Il mosto fermentato viene poi sottoposto a una doppia distillazione in alambicchi di rame o acciaio inox. Questa distillazione separa l’alcol puro dall’acqua e da altre impurità. Il risultato è un liquido con un alto contenuto alcolico noto come “destillado”. Il destillado viene poi riposato per un breve periodo in serbatoi di acciaio inox o botti di legno per ammorbidire i sapori e permettere agli aromi di svilupparsi. La tequila può essere diluita con acqua per raggiungere il livello di alcol desiderato. Successivamente, viene spesso sottoposta a processi di filtraggio per rimuovere eventuali impurità. Dopo essere stata preparata e testata per la qualità, la tequila è pronta per essere imbottigliata.

Lasciati ispirare

consigliati per te